FILM NATALIZI per viaggiatori

Caro diario,
Io amo il Natale, questo è ufficiale e nonostante la pandemia e tutte le cose brutte accadute in questi mesi, ma che dico, ormai è quasi un anno, io non mi abbatto e quella luce dentro il mio cuore si è di nuovo accesa.
La luce magica del Natale anche quest’anno mi ha brillato dentro il cuore più che mai, ne avevo proprio bisogno forse.
E come vivere al meglio l’attesa del Natale se non creando la giusta atmosfera?
Candele, canzoni natalizie, lucine ovunque, una bella tazza di tè o caffè bollente e biscotti, ma soprattutto una bella scorpacciata di film natalizi.

Ed è proprio nelle sere in cui mi ritrovo con il Kili sul divano, sotto la stessa calda coperta di lana, che sento davvero il Natale brillare dentro me, chissà, forse il Natale è più una sensazione che una festività.

Ma bando alle ciance e passiamo al dunque.

Caro diario, oggi voglio consigliarti

31 film natalizi per viaggiatori

E come potevano essere film natalizi idonei per me se non avessero a che fare, almeno un po’, con i viaggi e le avventure?

Alla scoperta di città natalizie vere oppure immaginarie, poco importa, ho pensato di creare una sorta di calendario di film natalizi per viaggiatori da assaporare ogni sera durante il magico mese di Dicembre.
L’ordine dei film è casuale, ma ciascuno toccherà gli animi natalizi di tutti.

(Ho scritto le trame dei miei 10 preferiti, scopri quali sono!)

1 – IL CALENDARIO DI NATALE

film natalizi

2 – TUTTI INSIEME INEVITABILMENTE

film natalizi

3 – MAMMA HO RIPERSO L’AEREO
Mi sono smarrito a New York

film natalizi

Uno dei film natalizi per eccellenza, da veri viaggiatori.

Perché?

Perché racconta New York e per di più a Natale.

Una meraviglia.

“La famiglia McCallister decide di andare a trascorrere le vacanze natalizie a Miami.

Questa volta il figlio minore Kevin non viene dimenticato a casa come l’anno precedente, ma nella confusione dell’aeroporto perde di vista i genitori e, seguendo un uomo fisicamente simile al padre e che indossa un cappotto identico, s’imbarca su un aereo sbagliato.

Salito sull’aereo inizia ad ascoltare della musica in cuffia e non sente gli annunci vocali a bordo, non potendo quindi accorgersi dell’errore e finisce per giungere inconsapevolmente a New York.

I genitori, giunti a Miami, s’accorgono d’aver perso il figlio e contattano la polizia per le ricerche; Kevin non si spaventa e dà inizio alle sue avventurose vacanze, accorgendosi tra l’altro che la carta di credito del padre è rimasta a lui e decidendo, per cominciare, di usarla per prenotare con uno stratagemma una lussuosa camera al Plaza Hotel.

Dopo qualche giorno, Kevin viene scoperto dal personale dell’albergo, poiché il portinaio, sospettoso, ha volutamente fatto in modo che la carta di credito usata da Kevin risultasse rubata, per far si che, rintracciandola, fosse possibile ritrovare anche Kevin.

Il bambino, inoltre, deve fare nuovamente i conti con due sue vecchie conoscenze, i ladri Harry Lime e Marv Merchants, che erano stati arrestati proprio grazie a lui e che, evasi da poco di prigione ed anche loro giunti a New York per svaligiare negozi, vogliono ancora vendicarsi.

La coppia di ladri ha intenzione di nascondersi nel negozio dei giocattoli del signor Duncan per derubarlo proprio alla mezzanotte della vigilia di Natale, sottraendo i soldi dalla cassa del negozio ed i fondi benefici destinati ad un ospedale pediatrico per poi, una volta messo a segno il colpo, scappare e rifugiarsi in un altro stato.

Kevin, dopo averli nuovamente incontrati, finisce nelle loro mani, registra il loro piano grazie ad un registratore vocale e riesce a fuggire di nuovo da loro grazie all’aiuto di una passante.

Kevin si rifugia a Central Park, dove incontra la donna dei piccioni, una signora di buon cuore caduta in disgrazia e che vive come senzatetto, sempre accompagnata da molti piccioni che nutre e tratta come fossero suoi animali da compagnia.

Inizialmente Kevin ne rimane terrorizzato quando la vede, ma dopo che lei lo ha aiutato a liberarsi, quando il suo piede è finito incastrato fra due rocce, si rende conto che è una brava persona e le chiede scusa per aver avuto paura di lei.

La donna porta Kevin nel sottotetto del Carnegie Hall, dove un’orchestra sta eseguendo “Adeste fideles”, confidandogli che da quella posizione ha assistito di nascosto ad esibizioni di molti famosi artisti, tra i quali Ella Fitzgerald, Count Basie, Frank Sinatra e Luciano Pavarotti.

Lei gli confida come la sua vita sia crollata a causa di relazioni sbagliate e lui le dà qualche consiglio, promettendole che sarà sempre suo amico.

Allontanatosi dalla donna dei piccioni, Kevin decide di intrappolare nuovamente i due ladri, quindi si reca alla casa in ristrutturazione degli zii Rob e Georgette (trasferiti a Parigi) e la trasforma in una fortezza, piazzando una serie di trappole.

Scattando alcune foto ad Harry e Marv mentre sono intenti ad imborsare i soldi, il bambino li attira dal negozio fino alla casa degli zii.

Quando finalmente i due riescono a catturare Kevin e sono sul punto di sparargli, la donna dei piccioni accorre in suo aiuto, cospargendo di mangime per uccelli i due malviventi, che vengono travolti e beccati dai piccioni.

Grazie ad una telefonata ed ai fuochi artificiali sparati da Kevin, la polizia li trova, arrestandoli di nuovo e rinchiudendoli, questa volta, in un carcere di massima sicurezza.

Intanto, la madre di Kevin ed il resto della famiglia vengono a sapere dal personale del Plaza (ai quali era rimasta la carta di credito) che il figlio si trova a New York; la madre lo va a cercare per tutta la città fino a ritrovarlo al Rockefeller Center, di fronte al più grande albero di Natale della città.

La donna lo ritrova e vanno a passare il Natale al Plaza Hotel come ospiti.

La mattina dopo, Kevin va a Central Park per ringraziare la donna dei piccioni, ma deve anche affrontare la collera del padre, il quale dovrà sostenere una spesa di quasi 1.000 dollari per il servizio in camera richiesto al figlio”

da Wikipedia

4 – JACK FROST

film natalizi

5 – ELF

film natalizi

Tra i film natalizi per viaggiatori più belli perché Buddy affronta un vero e proprio viaggio attraverso il tempo e lo spazio per essere catapultato nella bellissima New York.

“Durante la vigilia di Natale, un neonato raggiunge il sacco dei regali di Babbo Natale per prendere un orsacchiotto.

Il bambino raggiunge così il Polo Nord, dove viene adottato da un elfo che lo chiama Buddy.

Arrivato a trent’anni, papà Elfo decide di confessargli la verità: i suoi genitori sono due umani, Walter Hobbs e Susan Wells, ed era stato dato in adozione dopo la nascita; successivamente Susan morì e Walter, che lavora presso una casa editrice di New York, non ha idea dell’esistenza di Buddy.

Walter è attualmente finito sulla lista dei cattivi a causa del suo egoismo, perciò Buddy decide di partire con l’intento di cambiare la situazione.

Arrivato a New York, Buddy raggiunge la casa editrice di suo padre e gli rivela la propria identità, ma Walter lo fa allontanare.

Arrivato ad un grande magazzino, Buddy conosce una dipendente, Jovie, da cui viene subito attratto e, dopo aver saputo che il giorno dopo arriverà lì Babbo Natale, rimane tutta la notte nel centro commerciale ad addobbarlo per l’occasione.

Si scopre però che in realtà quello che sembra Babbo Natale non è altro che Gimbels, il titolare del centro, e Buddy rivela a tutti la sua identità provocando così una rissa per la quale viene arrestato.

Buddy viene rilasciato grazie a Walter, che lo fa sottoporre all’esame del DNA il quale conferma il legame tra padre e figlio.

Walter decide così di portarlo a casa sua dalla sua famiglia; tuttavia i rapporti inizialmente non sono dei migliori con Michael, mentre sua moglie Emily insiste affinché lo aiutino a migliorarsi.

Michael viene preso di mira da un gruppo di bulli che lo riempiono di palle di neve ma Buddy lo aiuta conquistando così la sua fiducia e aiutandolo a chiedere un appuntamento a Jovie.

La cosa riesce e Jovie e Buddy si innamorano. Intanto, il libro che la casa editrice di Walter ha lanciato non va bene e il capo chiede di lanciare un nuovo libro entro la vigilia di Natale e così Walter e la sua compagnia assumono il nano scrittore di bestseller per bambini Miles Finch ma Buddy, nel vederlo, scambia il nano per un elfo provocando la rabbia dello scrittore e il padre.

Dopo aver lasciato una lettera a Michael ed Emily, Buddy decide di andarsene di casa ma Michael la legge e raggiunge il padre alla casa editrice che sta tenendo un convegno con il suo capo per ascoltare la squadra di Walter dopo aver ritrovato un taccuino con tutte idee di Finch per creare il nuovo libro.

Walter viene informato della fuga di Buddy e, capendo di aver sbagliato, abbandona il lavoro e parte con Michael alla ricerca di Buddy; lo trovano a Central Park dove Buddy e Walter si riconciliano; qui è arrivato anche Babbo Natale con la sua slitta che si è fermata lì poiché ha perso il motore per mancanza di spirito natalizio e non può ripartire senza di esso.

Allora Michael prende la lista di Babbo Natale e la legge davanti alle telecamere arrivate lì dopo l’accaduto insieme alla folla dimostrando così che Babbo Natale è reale mentre in quel momento arrivano anche i guardiani di Central Park che cercano di attaccare la slitta.

In quel momento arriva Jovie, che convince la gente ad assecondarla riuscendo così a riportare lo spirito del Natale e facendo volare la slitta.

Il Natale successivo la casa editrice di Walter viene rilanciata grazie ad un best-seller sulle avventure di Buddy mentre lui e Jovie, ora sposati, vivono in Polo Nord e diventano genitori di una bambina, Susie”

da Wikipedia

6 – VACANZE DI NATALE

film natalizi

7 – THE FAMILY MAN

film natalizi

Assolutamente nella lista dei film natalizi per viaggiatori perché dal divano riusciremo a visitare luoghi meravigliosi come Londra, New York e il New Jersey.

“Quando tredici anni fa Jack Campbell (Nicolas Cage) ha lasciato Londra per fare pratica presso una prestigiosa società americana, ha promesso alla sua fidanzata del liceo, Kate che sarebbero rimasti lontani soltanto per un anno.

Oggi, siamo alla Vigilia di Natale e Jack è un frenetico single di Wall Street, super pagato e con uno stile di vita altissimo mentre Kate è soltanto un ricordo lontano. Tornando a casa dal lavoro, Jack si ferma a fare spesa e resta coinvolto in una lite tra il proprietario del negozio ed un agitatissimo punk.

Dopo aver contribuito a sedare la rissa, Jack si ferma per fare la morale a Cash il quale, a sua volta, mette in discussione i valori di Jack il quale gli risponde: “Io ho tutto quello che voglio”.

Una volta al riparo tra le mura del suo lussuoso e immacolato attico, Jack si addormenta per svegliarsi in una disordinata camera da letto nel New Jersey, accanto a Kate, più vecchia di 13 anni e con gli evidenti segni della mancanza di sonno, ma uguale a come se la ricordava lui, con un neonato che piange nella stanza accanto ed una bambina di sei anni che lo chiama papà.

Per jack sarà solo la prima di una lunga serie di sorprese”

da Coomingsoon.it

8 – KLAUS

film natalizi

9 – BABBO BASTARDO

film natalizi

10 – POLAR EXPRESS

film natalizi

Quanto vorrei salire in questo treno!

Uno dei miei film natalizi preferiti.

“Il protagonista è un uomo di Grand Rapids, nel Michigan, il cui nome non viene mai rivelato, che mostra in flashback una straordinaria avventura che visse da ragazzino.

Il bambino, durante la notte della Vigilia di Natale, va a dormire fortemente convinto che sotto l’albero i regali verranno messi dai suoi genitori e non da Babbo Natale, alla cui esistenza non crede affatto, a differenza dei genitori e della sorella minore Sarah. Proprio pochi minuti prima di mezzanotte, sulla strada che costeggia la sua casa, giunge un misterioso treno a vapore che sembra apparso dal nulla, chiamato Polar Express; il capotreno, un uomo burbero ma bonario, spiega al giovane che tale treno conduce i bambini al Polo Nord permettendo loro di incontrare Babbo Natale. Dopo un primo momento di indecisione, il bambino decide di salire a bordo.

Il treno è pieno di bambini tutti vestiti in pigiama che cantano canzoni natalizie, e durante il viaggio viene offerto un rinfresco con della cioccolata calda servita da un gruppo di camerieri e cuochi ballerini. Il protagonista fa amicizia con una simpatica ragazzina, con un timido e povero ragazzino di nome Billy e con un altro ragazzino con un atteggiamento da saputello; conosce anche un misterioso avventuriero che vive sopra i vagoni bevendo continuamente caffè, il quale lo rimprovera di non essere completamente sincero con sé stesso, essendo sempre in bilico tra il credere e il non credere.

Dopo diverse peripezie, tra cui lo scivolamento su un lago ghiacciato (dove il ghiaccio ha ricoperto i binari) e l’incontro con una numerosa mandria di caribù, finalmente il Polar Express, condotto dal capotreno e da due imbranati macchinisti, giunge al Polo Nord, e il vagone dei tre piccoli amici si stacca dal treno per essere depositato nella fabbrica dei giocattoli.

Uscendo, i tre si radunano nella piazza giungendo dentro il grande sacco dei regali. A questo finalmente si presenta Babbo Natale, il quale, come da tradizione, deve assegnare il primo dono di Natale ad uno dei bambini passeggeri del treno, e sceglie il piccolo protagonista.

Lui chiede di avere in dono semplicemente una campanella staccatasi dalle redini delle renne scalpitanti, che suonerà soltanto quando deciderà ed ammetterà di credere; il ragazzino ammira Babbo Natale decollare nella notte per le sue consegne, poi risale sul treno per fare ritorno a casa.

Sul treno, si accorge tristemente di aver perso la campanella e di avere un buco nella tasca del pigiama da cui probabilmente la campanella è scivolata giù; tuttavia, quando si sveglia a casa sua il giorno di Natale, ritrova la campanella sotto l’albero, insieme a un biglietto di Babbo Natale che gli consiglia di farsi rattoppare il pigiama.

Il protagonista e la sorella riescono a sentir suonare fastosamente la campanella quando la agitano, mentre i genitori non la sentono e pensano che non funzioni.

Il film si conclude con il protagonista che, da adulto, afferma che con il passare del tempo, tutti i suoi amici e la sorella non sono più riusciti a sentire il suono della campanella come facevano da bambini, ma che, nonostante ciò, per lui la campanella suona ancora, come per tutti coloro che credono sinceramente che Babbo Natale esista”

da Wikipedia

11 – A VERY MURRAY CHRISTMAS

film natalizi

12 – MIRACOLO NELLA 34 STRADA

film natalizi

Tra i film natalizi più belli e magici di sempre.

“Miracolo nella 34ma strada, film diretto da Les Mayfield, è la storia di una bambina molto speciale, Susan (Mara Wilson), che fa fatica a credere a Babbo Natale.

Tutto ha inizio quando, il giorno del ringraziamento, l’uomo che doveva travestirsi da Santa Claus per fare le foto con i bambini in un centro commerciale, viene licenziato perché ubriaco.

A sostituirlo sarà il signor Kris Kringle (Richard Attenborough), assunto dalla signora Dorey Walker (Elizabeth Perkins), direttrice del marketing e madre di Susan. L’anziano sostiene di essere il vero Babbo Natale e, tra tutti, cerca di convincere anche la piccola protagonista.

Una sera, la bambina gli confessa che vorrebbe tanto avere un papà, un fratellino e una casa.

Così, Kris la rassicura, dicendole che se comincerà a credere in lui, i suoi desideri saranno finalmente esauditi.

Ma la concorrenza a New York non si ferma neppure a Natale e gli altri grandi magazzini decidono di screditare il signor Kringle, fino a farlo arrestare e poi rinchiudere in una clinica psichiatrica.

Dorey si impegna per aiutarlo, assumendo un avvocato, Bryan (Dylan McDermott), e battendosi per dimostrare che in realtà Babbo Natale esiste davvero. Proprio quando la causa sembra concludersi nel peggiore dei modi, interviene la piccola Susan, che convince il giudice a scagionare l’anziano.

Mentre tutti sono felici per la sentenza, il Natale è alle porte e la bambina non ha ancora visto i suoi sogni avverars.

Riuscirà il signor Kringle a regalarle ciò che tanto desidera?”

da Coomingsoon.it

13 – THE NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS

film natalizi

14 – LE 5 LEGGENDE

film natalizi

15 – 10 GIORNI CON BABBO NATALE

film natalizi

16 – CHRISTMAS WONDERLAND

film natalizi

17 – ARTHUR CHRISTMAS

film natalizi

18 – A CHRISTMAS CAROL

film natalizi

Un classico tra i film natalizi.

“È la vigilia di Natale nella Londra del 1843 e l’anziano Ebenezer Scrooge, un finanziere avaro, egoista e scorbutico, respinge sgarbatamente l’invito a cena da parte dell’allegro nipote Fred.

Giunta l’ora di chiusura del negozio, dopo aver cacciato in malo modo due uomini che gli chiedevano un contributo per i bisognosi, Scrooge si reca solitario alla sua dimora.

Mentre sta mangiando, prima di andare a letto, riceve la visita dello spirito di Jacob Marley, suo vecchissimo socio del negozio, morto esattamente sette anni prima proprio la notte della vigilia di Natale.

Lo spirito di Marley appare a Scrooge contorniato da pesanti catene ai cui apici pendono dei forzieri: catene che, come dice Marley stesso, sono conseguenza dell’avidità e dell’egoismo perpetrati mentre era in vita; egli infatti derubava le vedove e truffava i poveri.

Scrooge, impaurito, chiede al vecchio socio come poter evitare che gli accada la stessa sorte, così Marley rivela a Scrooge di essere ancora in tempo per mutare il suo destino e, prima di congedarsi, gli annuncia la prossima visita di tre spiriti, quello del Natale passato, del Natale presente e del Natale futuro.

I tre spettri, tra flashback e premonizioni riusciranno a mutarne l’indole meschina ed egoista, facendolo risvegliare la mattina di Natale con la consapevolezza che la ricerca del denaro e l’attaccamento alle sole cose materiali sono sbagliate, e così la carità e la fratellanza si faranno finalmente largo nel cuore buono del vecchio usuraio”

da Wikipedia

19 – LA NEVE NEL CUORE

film natalizi

20 – L’AMORE NON VA IN VACANZA

film natalizi

Natale e viaggi, a confronto una meta al caldo ed una al freddo nella campagna inglese.

Un vero e proprio imperdibile tra i film natalizi per viaggiatori.

“L’amore non va in vacanza, è un film del 2006 diretto da Nancy Meyers.

La giornalista inglese Iris Simpkins (Kate Winslet) e l’americana cinematografica Amanda Woods (Cameron Diaz) sono due donne agli antipodi, con un’unica cosa in comune: entrambe sono profondamente sfortunate in amore.

Iris, infatti, è ancora innamorata del su ex Jasper Bloom (Rufus Sewell), nonostante l’uomo abbia annunciato di voler sposare la donna con cui la tradiva ripetutamente. Al di là dell’Atlantico, invece, Amanda ha da poco scoperto l’infedeltà del suo fidanzato.

La donna, decisa ad allontanarsi da Los Angeles, contatta casualmente Iris sul web, e le due decidono di scambiarsi le rispettive case per qualche tempo.

Così, la timida giornalista si ritrova in una lussuosa villa, mentre Amanda rimane sconvolta dalla rurale cittadina di Surrey. Iris si imbatte nell’anziano vicino Arthur Abbot (Eli Wallach), celebre sceneggiatore di Hollywood, con il quale nasce una bellissima amicizia.

La donna, poi, è corteggiata anche dal compositore Miles (Jack Black), in crisi con la fidanzata Maggie, che inizia a frequentare assiduamente la strampalata coppia d’amici.

In Inghilterra, Amanda è decisa ad interrompere il suo viaggio ma l’incontro con Graham (Jude Law), fratello di Iris, finirà con il farle cambiare idea.

Intanto, Jasper continua a perseguitare la sua ex, cercando di persuaderla a rimanere al suo fianco, nonostante le imminenti nozze. Il forte sentimento di Iris, tuttavia, si è affievolito grazie alla vicinanza di Arthur che le ha fatto capire cosa voglia dire essere la protagonista della propria vita e la donna avrà la sua occasione per ribellarsi.

Amanda e Graham, invece, sembrano fare sul serio ma il primo amore della bella americana è sempre stato il suo lavoro e non sarà semplice prendere una decisione sul futuro”

da Coomingsoon.it

21 – SCROOGED

film natalizi

22 – LOVE ACTUALLY

film natalizi

Questo è il film mio e del Kili, lo adoriamo e lo inseriamo sempre nella nstra lista annuale di film natalizi.

“Love Actually – L’amore davvero è un film del 2003 diretto da Richard Curtis. Il film segue le vicende di diverse coppie inglesi che, durante il periodo di Natale si trovano a fare i conti con i loro sentimenti.

Mentre Billy Mack (Bill Nighy) tenta la scalata nelle hit parade con la cover di ‘Love is All around’, Juliet (Keira Knightley) e Peter (Chiwetel Ejiofor) convolano a nozze.

Ben presto, la ragazza capirà perché Mark (Andrew Lincoln) si è sempre mostrato distaccato nei suoi confronti.

Tra gli invitati al matrimonio c’è Jamie (Colin Firth) che, proprio quella sera, scopre l’infedeltà della sua fidanzata.

Decide così di trasferirsi a Marsiglia, dove l’incontro con la domestica Aurelia cambierà la sua vita.

Intanto, Karen (Emma Thompson) si dedica alla sua famiglia e a suo fratello David (Hugh Grant), ma si renderà conto ben presto di aver trascurato suo marito, Harry (Alan Rickman). 

David, neo Primo Ministro, sarà colto da un inaspettato moto di gelosia, che lo spingerà a rischiare, facendo all’Inghilterra il discorso più celebre della sua carriera.

Per Daniel (Liam Neeson) il Natale è amaro, dal momento che ha perso sua moglie per colpa di una malattia e deve badare al figlio adolescente Sam (Thomas Brodie-Sangster).

Impreparato a dare i giusti consigli, Daniel si improvviserà cupido, inconsapevole che la freccia dell’amore sta per colpire anche lui. Anche Sarah (Laura Linney), impiegata nell’ufficio di Harry, sogna di innamorarsi e la vigilia sembra il momento perfetto per avvicinare l’affascinante Karl (Rodrigo Santoro).

La donna, tuttavia, si troverà ad un bivio: scegliere l’amore passionale o l’amore per la famiglia? Anche il fattorino Colin cerca l’amore, sebbene sia diventato lo zimbello di tutti.

L’uomo, infatti, crede di essere irresistibile e, grazie alla magia del Natale, riuscirà a provare di essere un rubacuori nel paese sbagliato. Intanto, sul set di un film, John (Martin Freeman) e Judy lavorano come controfigure per le scene erotiche, ma iniziano a provare dei reali sentimenti l’uno per l’altra”

da Coomingsoon.it

23 – IL GRINCH (Cartone animato)

film natalizi

Questa è stata una nuova scoperta.

Conoscevamo il film ma non il cartone animato ed è ufficialmente entrato tra i nostri film natalizi preferiti.

“Il Grinch detesta il Natale da 53 anni per due motivi: il primo, quello meno immaginabile, è perché ha il cuore di due taglie in meno, il secondo è che non è mai riuscito a passarlo con qualcuno quando era un povero ragazzino solo nell’orfanotrofio di Chissarà, una cittadina invernale che si trova all’interno di un fiocco di neve, abitata dai Chissaranno, creature che festeggiano con grande sfarzo il Natale.

Volendosi isolare da questa tanto odiata festa, il Grinch si rifugia nel Monte Crumpit, la montagna più grossa della città, in compagnia del cane Max, ma la gioia del Natale continua a raggiungerlo.

Il 20 dicembre, scendendo in città per delle compere, il Grinch incontra Cindy Lou, una dolce ragazzina alla ricerca della sua lettera per Babbo Natale, in quanto contiene una richiesta davvero importante per lei.

Volendo infrangere ogni sua speranza, il Grinch le dice che, se la richiesta nella letterina è così importante, dovrebbe parlarne di persona con Babbo Natale, ma che nessuno l’ha mai visto. Questo non demoralizza Cindy, anzi, con i suoi amici Izzy, Ozzy e Axl organizza una trappola per poter fermare Babbo Natale e dirgli del desiderio nella sua lettera.

Sulla via del ritorno, il Grinch viene colpito da una delle decorazioni del suo vicino, il sempre allegro Bricklebaum, il quale lo informa che le tante e esagerate decorazioni sono un’idea del sindaco: un Natale tre volte più grande. Inizialmente, il Grinch crede si tratti di uno scherzo, ma quando il trasporto di un enorme abete, che quasi gli demolisce la casa, il Grinch cerca di buttare ai Chi, dal monte, un’enorme palla di neve con una catapulta, ma il suo piano gli si ritorce contro, facendolo catapultare a Chissà e facendogli rievocare i tristi ricordi dell’orfanotrofio.

Arrabbiato e infastidito più che mai, decide di rubare ai Chi il loro Natale ed eliminarlo.

Affinché il suo piano riesca, il Grinch prepara tutto il necessario per emulare Babbo Natale, cominciando con il catturare una renna di nome Fred che addestra per poter fargli fare la parte di Rudolph.

Dopo essersi fatto un costume da Babbo Natale come travestimento, il Grinch, assistito dai suoi animali, ruba a Bricklebaum una slitta tra le sue decorazioni e si mette a creare un mucchio di congegni per facilitare il suo piano.

Arriva la vigilia e il Grinch attacca la slitta a Fred, ma questi gli fa capire che vorrebbe passare la serata con la sua famiglia e, a malincuore, il Grinch lascia andare l’alce e mette Max a guida della slitta, che il piccolo cane trascina coraggiosamente a valle.

Nella notte, il Grinch e Max derubano tutti i Chi dei loro regali, decorazioni e anche delle cibarie delle tradizioni natalizie. Mentre deruba l’ultima casa, il Grinch viene catturato da Cindy Lou, che, non riconoscendolo, libera “Babbo Natale” e gli dice il desiderio della sua letterina: far sì che la madre abbia più tempo da passare con lei.

La richiesta stupisce non poco il falso Babbo Natale, che promette falsamente di realizzare il desiderio, per poi mandarla a letto e finire il lavoro.

Trascinata la slitta fino alla cima del Monte Crumpit, il Grinch si appresta a buttare la sua refurtiva dal monte. A valle, i Chi Saranno si svegliano e vedono il misfatto ma, dopo aver superato lo choc, la madre di Cindy ricorda che non servono i regali o le decorazioni per il Natale: basta passarlo solo con i propri cari.

I Chi Saranno si mettono a cantare le parole di Natale e i canti arrivano anche al Grinch, che stupito, si ferma dal buttare il Natale giù dal monte, realizzando anche lui, per la prima volta, il vero significato del Natale, decidendo di non distruggere il Natale ai Chi Saranno.

Ma il vento rischia di buttare la slitta giù dalla cima, ma il Grinch, aiutato da Fred e la sua famiglia, riesce a salvare la refurtiva e a riportarla a valle, scusandosi con i Chi Saranno.

Intanto, la madre di Cindy, l’organizzatrice delle festività di Chissà, grazie al furto del Grinch non doveva più occuparsi del suo lavoro e poteva passare tempo con la figlia. Cindy, felice che il Grinch/Babbo Natale le abbia esaudito il suo desiderio lo invita a casa sua per la cena”

da Wikipedia

24 – NATALE IN AFFITTO

film natalizi

25 – IL PEGGIOR NATALE DELLA MIA VITA

film natalizi

Ho riso dalla prima all’ultima scena.

Uno dei film natalizi più divertenti (e incasinati) di sempre.

“Paolo deve raggiungere il castello di Alberto Caccia, dove è stato invitato a trascorrere il Natale assieme alla famiglia di Margherita, al nono mese di gravidanza. Con loro ci sarà anche Benedetta, figlia di Alberto e amica d’infanzia di Margherita, anche lei incinta. Tra disavventure e goffaggini varie, Paolo ne combinerà un’altra delle sue, arrivando a far credere a tutti, per via di un malinteso, che Alberto sia morto per colpa sua”

da Wikipedia

26 – UN AMORE SOTTO L’ALBERO

film natalizi

27 – UNA PROMESSA È UNA PROMESSA

28 – LA BANDA DEI BABBI NATALE

film natalizi

29 – FUGA DAL NATALE

film natalizi

30 – LAST CHRISTMAS

film natalizi

31 – QUALCUNO SALVI IL NATALE 2

film natalizi

Siamo arrivati alla fine del calendario di film natalizi.

Ce ne sono per tutti i gusti e mi sono dovuta fermare altrimenti non sarebbero bastati 31 giorni.

Ah no, aspetta, aspetta, solo un altro.

L’ultimo davvero, giuro!

Un vero e proprio must tra i miei film natalizi

MAMMA HO PERSO L’AEREO

film natalizi

Ecco, adesso ho proprio finito.
Buona visione,

Enne

Lascia un commento