COSA VEDERE A DUBLINO

Ormai lo sapete che il mio amore per l’Irlanda è folle ed irrazionale.
Ti invito a sbirciare un po’ qua, capirai il perché di questa mia passione.
Questa volta però non si parte per nessun road trip in terra irlandese, mi voglio concentrare piuttosto sulla capitale, e dopo esserci stata molte volte, voglio proprio darvi dei consigli utili e insoliti su cosa vedere a Dublino.

Non specificherò quanti giorni stare anche se consiglio sempre un minimo di 3 (soprattutto se è la prima volta).

Non suddividerò nemmeno le tappe in giorni prestabiliti, credo che questo, ogni viaggiatore sia libero di declinarlo a proprio gusto e secondo il proprio stile di viaggio.

A proposito di questo, vi ricordo che se volete, potrete richiedere il vostro viaggio su misura e partire con Le Avventure di Enne, vi basterà contattarmi.

Con questo scritto vi elencherò i luoghi che secondo me non si possono perdere a Dublino e una possibile idea di itinerario a piedi perché sì, preparatevi e mettetevi comodi, macinerete chilometri, solo così sarete in grado di godervi questa città a pieno ed archiviarla per sempre tra i vostri ricordi più belli.

Cosa vedere a Dublino

Cosa vedere a Dublino

Arriverete a Dublino con un aereo che atterrerà nell’unico aeroporto della capitale.
Dovete sapere che Dublino, nonostante sia una capitale europea, è davvero molto piccola, con i suoi pro e i suoi contro.

Beh, la verità?

Io non ho mai trovato dei contro a questa deliziosa città, ma ho avuto la possibilità di parlare con alcuni locals e mi hanno detto che su certe cose è davvero molto indietro.

Esempio, non è possibile pagare i bus con le carte, solo con monete (coins).

Vi consiglio infatti di averne sempre un po’ in tasca ma dato che, secondo me, sarebbe meglio girarla a piedi, sappi che vi serviranno solo per la tratta che dall’aeroporto vi porterà al vostro alloggio.

In alternativa ai mezzi pubblici, vi consiglio di prenotare un tranfer privato che, con più comodità, vi porterà direttamente al vostro alloggio.

Se durante il vostro tour sarete stanchi e vorrete spostarvi tramite mezzi pubblici o avrete necessità di quest’ultimi, ci saranno davvero molte possibilità per voi, ecco un articolo che può esservi utile.

Come scegliere l’alloggio a Dublino

Scegliere l’alloggio a Dublino è davvero semplice.

Ce ne sono davvero per tutti i gusti e per ogni stile.

Dai B&B, alle case in affitto, agli ostelli oppure gli alberghi di lusso.

Per il mio stile di viaggio, posso dirti che ho esperienza solo con case in affitto ed ostelli (con camera e bagno privato).

Le zone migliori, per scegliere l’alloggio, sono quelle centrali, in particolare la zona di Portobello, che si trova un po’ fuori Tempe bar (19 min. a piedi) ma perfetta per raggiungere la maggior parte delle attrazioni.

I siti che ti consiglio per prenotare un alloggio a Dublino sono sicuramente Booking ed AirBnB ma se hai bisogno di un aiuto, ti lascio qui i miei contatti.

Cosa vedere a Dublino, itinerario a piedi

Come vi ho anticipato, secondo me, il miglior modo, a discapito del mal di gambe che avrete a fine giornata, è quello di visitare Dublino seguendo un itinerario a piedi.

Questo perché solo così avrai la possibilità di immergervi davvero nella sua magia, nel suo folklore e potrete toccare con mano la gentilezza del popolo irlandese.

Ma adesso andrò ad elencare per filo e per segno cosa vedere a Dublino:

  • Ha’ Penny Bridge ponte bianco che passa sopra al fiume di Dublino, il Liffey

Il ponte più riconoscibile di tutti.

Infatti è caratterizzato dal suo colore bianco acceso in contrasto con le acque del Liffey.

Il suo nome è dovuto al fatto che in passato, per attraversarlo, era necessario pagare un penny.

Questo ponte pedonabile collega Temple bar alla zona più industriale della città.

Una volta attraversato, il mio consiglio è quello di fare una bella passeggiata lungo fiume in direzione O’Connell Bridge e poi procedere verso Trinity College e poi Grafton Street.

Se l’alternativa è quella di rimanere dall’altra parte del fiume, allora vi consiglio di dirigervi verso, O’Connell Street, una delle principali arterie di Dublino.

Troverai molti negozi, molte persone e molte statue da poter vedere.

  • Trinity College (Old library, Book of Kells)

Una delle università più prestigiose ed antiche del mondo.

Entrati al Trinity College, vi ritroverete immersi in un’atmosfera d’altri tempi.

Il Trinity College è l’università di Dublino, ancora attiva, fondata nel 1592.

Si trova in pieno centro e appena entrerete, vi troverete circondati da alcuni studenti in toga che saranno felici di spiegarvi la storia di questa bellissima università.

All’interno dell’università si trova una delle biblioteche più belle e suggestive al mondo, la Old Library.

Quando varcherete l’entrata vi sentirete inebriati dall’odore buonissimo del legno che si sposa con quello delle pagine dei libri collocati in colonne di legno ognuna delle quali contiene mila libri posizionati in ordine alfabetico.

Il libro più famoso di tutti che si trova proprio al suo interno è il cosiddetto Book of Kells, manoscritto antichissimo e famoso per contenere, al suo interno, i 4 vangeli in latino.

  • Grafton Street, la strada principale di Dublino

La via più eclettica e folk di Dublino.

Troverete ad ogni ora del giorno e della notte artisti di strada che suoneranno e canteranno canzoni tipiche irlandesi e vi sentirete così travolti e affascinati da questa magia, ne rimarrete incantati.

Dedicate qualche minuto per passeggiare e adocchiare locali per un’eventuale cenetta a ritmo di folk irlandese.

La via è interamente pedonale e potrete davvero rimbalzare a destra e a sinistra per guardare le casette che la incorniciano, un consiglio, non dimenticatevi di guardarla anche con il naso all’insù.

  • St. Stephen Green

Il polmone verde della città.

Un parco in pieno centro eppure, varcata la soglia, riuscirete a percepire la magica ed orientale atmosfera del St. Stephens.

Curato nei minimi dettagli vi sentirete in pace a percorrerlo.

Vi consiglio inoltre di sceglierlo anche come location per un pranzo al sacco, durante la vostra visita.

Unica accortezza, attenzione al meteo, saprete che il cielo d’Irlanda è un po’ imprevedibile!

  • St. Patrick Cathedral

La cattedrale di Dublino prende il nome dal suo sentitissimo patrono, San Patrizio appunto.

È in stile gotico e all’interno potrete ammirare i giochi di luce che si creeranno grazie ai vetri colorati delle vetrate.

Se avrete fortuna, potrete sentire il suono davvero suggestivo emesso dall’immenso organo della cattedrale caratterizzato da più di 4000 canne.

Itinerario a piedi
  • Dublin Castle

Dalla cattedrale proseguite verso il fiume Liffey per dirigervi verso Dublin Castle.

Riconoscerete la torre tonda con i merletti in cima e la struttura massiccia di questo castello.

Un castello che inganna perché nonostante abbia tutte le caratteristiche estetiche per esserlo, la sua vera funzione è stata sempre quella di residenza.

C’è la possibilità di visitare il castello all’interno e la visita dura circa 45 minuti.

  • Christ Church Cathedral

Sempre in direzione del fiume, dopo Dublin Castle, ti consiglio di visitare quest’altra bellissima cattedrale.

Una delle mie costruzioni preferite.

Mi piace perché spunta d’un tratto dalla strada ma, una volta varcato l’ingresso del giardino, è come essere in una bolla magica.

Il contrasto del grigio della cattedrale e quello del piccolo giardinetto di fronte è potente.

Il vostro campo visivo non riuscirà a focalizzare tutta la struttura tanto è grande.

Potrete visitare la cattedrale anche dall’interno.

  • Temple Bar

Cosa vedere a Dublino se non la sua zona più bella e caratteristica?

Prendetevi davvero del tempo per visitarla e fallo più volte durante il tuo viaggio.

Il mio consiglio è quello di prendere Temple Bar come punto di partenza o meglio, di arrivo di tutte le tue giornate, fidatevi, non ve ne pentirete.

Musica e artisti in ogni angolo, non riuscirete nemmeno a capire da quale locale arrivi.

Temple Bar secondo me è pura vita, io la amo proprio alla follia.

Visita il pub più famoso d’Irlanda ma poi vi consiglio di uscire e prendervi una buona pinta oppure un buon Irish Coffee al The Oliver St. John Gogarty.

Il mio pub preferito in assoluto, la mia tappa fissa ogni volta che vado a Dublino e in Irlanda.

Mi aspetta sempre una pinta di buona black stuff (Guinness) oppure di Kilkenny, la mia birra preferita nel mondo.

Troverete ogni sera musica dal vivo e un’atmosfera unica, incredibile.

Lo riconoscerete, a Temple bar è il locale che fa angolo ed è colorato di verde in basso e di giallo in alto, davvero molto riconoscibile.

Cosa vedere a Dublino
  • Phoenix Park

Se avete del tempo in esubero e il meteo vi assiste, vi consiglio di dirigervi verso il parco urbano recintato più grande di Dublino e di tutta Europa, proprio il Phoenix Park.

Per raggiungerlo è necessario un mezzo pubblico o un taxi perché si trova a qualche chilometro dalla zona centrale di Dublino.

Sarà impossibile girarlo tutto in una sola volta però potrete fare una bella passeggiata e chissà, magari visitare lo zoo che si trova al suo interno oppure avvistare qualche cerbiatto.

  • Docklands

Uno dei quartieri più moderni della capitale, decisamente no folk e non simile a quello che fino ad ora hai visto a Dublino.

Una volta era una zona esclusivamente paludosa, adesso invece il quartiere della tecnologia e della finanziaria.

Un vero e proprio centro del moderno, anche in termini architettonici e artistici.

  • Guinness Storehouse

Uno dei miei musei preferiti al mondo.

A parte scherzi, da amante della birra e in particolar modo della Guinness, consiglio davvero la visita di questo museo interattivo.

Anche qui prenotate in anticipo in questo sito.

Attraverso una serie di attività che potrete fare, il museo vi accompagnerà in tutto quello che è il processo di produzione della Guinness.

Vi divertirete e imparerete a spillare la birra nel migliore dei modi e alla fine, all’ultimo piano, potrete gustarvi un’ottima pinta con vista dall’alto su Dublino, una vera e propria esperienza da non perdere.

Itinerario a piedi
  • Old Jameson Distillary

Cosa vedere a Dublino se il tempo non vi assiste?

E credetemi, mettetelo in conto, il mio consiglio è quello di rifugiarvi nel luogo in cui nasce il whiskey irlandese.

Per non fare file, potrete prenotare la vostra visita qui.

Questo museo si trova proprio all’interno della vecchia distilleria del 1780.

La visita si articolerà in quelle che sono tutti le fasi di preparazione del famoso whiskey.

  • Little Museum of Dublin

Sempre se avrete del tempo in più, una visita carina è proprio in questo piccolo museo.

Potrete sperimentare l’accoglienza irlandese in questa affascinante residenza georgiana.

All’interno potrete ripercorrere tutta la storia di Dublino grazie alle guide che vi accompagneranno e vi racconteranno.

Cosa vedere a Dublino e non solo, altri consigli per visitare la capitale al meglio

Se sarete interessati ad altre escursioni, non solo relative a Dublino ma anche ai suoi dintorni e all’Irlanda in generale vi consiglio di visitare questo sito, troverete davvero molte soluzioni carine ed originali, spulcia bene perché potrai trovare anche qualche escursione gratuita.

Inoltre vi invito, qualora vorrete, a leggere altri articoli sull’Irlanda, nella sezione del mio blog Diari d’Irlanda , interamente dedicata alla mia terra del cuore color smeraldo.


Grazie per essere arrivati a leggere fino a qui, spero che le mie informazioni e i miei consigli vi possano essere utili nel vostro prossimo viaggio a Dublino e in Irlanda.

Preparatevi che vi innamorerete di questa terra che porta con sé la magia delle fatine e dei folletti che la abitano.

Buon viaggio,

Enne

Questo articolo contiene link affiliati

Leave a Replay

Ciao, sono

Noemi

ViaggiatriceTravel Planner
Travel Content Creator

Esploro terre lontane e trasformo i miei viaggi in avventure per altri viaggiatori organizzando viaggi su misura con l’aiuto di collaboratori locali nel mondo ed esperti.

Chi sono

Sono una folle amante del mondo ed è da questa immensa passione che è nato Le Avventure di Enne.

Quello che è successo fino ad ora nella mia vita ho provato a raccontarlo QUI >>

Heshima

Heshima | In Africa con Enne
Un progetto di viaggi su misura in Africa.
SCOPRI DI PIÙ >>

Destinazioni 𝒩

Viaggi speciali, organizzati a 4 mani, insieme ai miei collaboratori nel mondo
SCOPRI DI PIÙ >>

Post Recenti

error: Content is protected !!